In questo momento impegnati a cambiare ma senza successo

In questo momento impegnati a cambiare ma senza successo

 IMPEGNATI A CAMBIARE MA SENZA SUCCESSO IN QUESTO PARTICOLARE MOMENTO 

di Salvo Neri

Impegnati a ripensare le priorità delle nostre scelte, anche quando si tratta di decidere dove andare, e come muoversi. Non possiamo più permetterci di vivere dentro una continua emergenza sia essa climatica, sociale, economica, alimentare perché il mondo aspetta nuove risposte. Risposte dalla politica, dalle istituzioni dal mondo imprenditoriale, dalle associazioni sindacali, culturali, dal potere finanziario, dalla organizzazione dei consumatori che da cinquant’anni difende con ottimi risultati difendono i diritti e le scelte di ogni consumatore.

Ma le risposte più importanti

Le più utili e necessarie, le più urgenti devono arrivare da ognuno di noi. Per questo con voi, in mezzo a voi e per voi il nostro blog è in prima linea, in trincea, a difesa dell’ambiente, del Pianeta, del clima, rilanciando ogni giorno il nostro impegno, unendo le forze di ognuno di noi, per promuovere una nuova responsabilità individuale e collettiva ogni volta che un nuovo prodotto o un servizio entra a far parte delle nostre vite per comprare meglio, per agire meglio, per vivere meglio nel rispetto dei diritti, delle diversità dell’ambiente e di chi verrà dopo di noi.

Il desiderio di dare il proprio contributo

La sensibilità delle persone verso la salute e il futuro del pianeta cresce di tanto in tanto, così come il desiderio di dare il proprio contributo alla costruzione di un domani migliore che è e deve essere patrimonio comune. Ma non è sempre così purtroppo perché non si percepiscono i buoni propositi e gli obiettivi che dobbiamo raggiungere impegnandoci con forza, costanza, determinazione e buona volontà il “voglio cambiare” per costruire insieme anche una nuova cultura del consumo, dove ogni scelta individuale possa contribuire al benessere collettivo.

Ancora una volta noi ci siamo e continueremo ad esserci sempre

Ma per farlo abbiamo bisogno di ognuno di voi. Meditate gente, meditate e riflettete, anzi riflettiamo perché il mondo aspetta nuove risposte. Meditiamo gente a ripensare le priorità delle nostre scelte, per vivere meglio, per comprare meglio, nel rispetto dei diritti e del rispetto. Riflettiamo e meditiamo sulla sanità, sulle lunghe liste d’attesa, insistendo continuamente per avere le visite specialistiche nei tempi giusti.
Dobbiamo diventare paladini della salute contro le agende di prenotazioni intasate ed altre chiuse

Riflettiamo e lottiamo per sempre più case green, per la riduzione dei consumi di energia , per lo stop alle caldaie a gas dal 2040, contro le emissioni di gas serra, a cambiare abitudini per ridurre la quantità di rifiuti, per la trasparenza sull’impatto etico-ambientale, su ciò che indossiamo, parlare sempre più, informare, dibattere portare a conoscenza di tutti che l’industria tessile è tra le più inquinanti in assoluto, ma in pochissimi lo sanno, pertanto è giunto il momento di ripensare anche alle priorità delle nostre scelte anche quando si tratta di decidere cosa indossare.

Esistono diversi aspetti della salvaguardia ambientale
La salvaguardia dell’ambiente è un termine utilizzato per descrivere i vari modi in cui l’uomo può proteggere l’ambiente. La salvaguardia dell’ambiente è importante perché garantisce che il nostro pianeta rimanga abitabile per le generazioni future. Esistono diversi aspetti della salvaguardia ambientale, tra cui, ma non solo: la riduzione dell’inquinamento, la conservazione delle risorse naturali e la protezione delle specie in pericolo. In Italia, la salvaguardia dell’ambiente è regolata da una serie di leggi e regolamenti. Queste leggi mirano a proteggere l’aria, l’acqua e il suolo del Paese dall’inquinamento e a conservare le sue risorse naturali.
Tra le leggi più importanti per la salvaguardia dell’ambiente in Italia vi sono:
  • • Il Codice dell’ambiente • La Direttiva sulle emissioni industriali (Direttiva sulle Emissioni Industriali)
  • • Direttiva Quadro sull’Acqua (Direttiva Quadro sull’Acqua)
  • • Direttiva Quadro sui Rifiuti (Direttiva Quadro sui Rifiuti) I progetti di salvaguardia ambientale sono numerosi e vari.
Alcuni progetti si concentrano sulla riduzione dell’inquinamento

Mentre altri mirano alla conservazione delle risorse naturali. Di seguito riportiamo alcuni esempi di progetti di salvaguardia ambientale in Italia:

  1. Il “Piano d’Azione per l’Aria” è un progetto che mira a ridurre l’inquinamento atmosferico in Italia. Il piano prevede misure quali il divieto di utilizzo di alcune sostanze chimiche inquinanti, la promozione dell’uso di tecnologie pulite e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’inquinamento atmosferico.
  2. Il “Piano di riduzione dei rifiuti” è un progetto che mira a ridurre la quantità di rifiuti prodotti in Italia. Il piano prevede misure come la promozione del riciclo, la riduzione dell’uso di prodotti usa e getta e l’incoraggiamento al riutilizzo dei materiali.
  3. Il “Piano di conservazione della biodiversità” è un progetto che mira a proteggere e conservare la biodiversità italiana. Il piano prevede misure quali la creazione di riserve naturali, la protezione delle specie a rischio e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importanza della biodiversità.

Riflettiamo e meditiamo tenendo ben presente che nel 2100 la popolazione mondiale crollerà con conseguenze sull’economia e sulla società.

(articolo di un cittadino che riceviamo e pubblichiamo)


HOME PAGE

Immagini collegate:

Lascia un commento